08 mar 2012

La Tempesta Solare



“Le linee aeree potrebbero dover ripianificare il traffico intorno alle regioni polari dove la radiazione causata dalla tempesta probabilmente sarà più intensa” e ad essere avvertiti sono stati anche i gestori “della linea elettrica”; non è tutto: “Le tempeste solari possono causare anche problemi alle comunicazioni, come blackout radio, come d’altronde i satelliti” e ancora “disturbi agli oleodotti” e, sopratutto, “rendere i GPS meno accurati”. La Nasa ci informa che “la prima delle due fiammate” viaggia a “più di 200 km al secondo”, con la seconda ondata un poco più lenta, a poco più di “1700 km al secondo”. Ancora la Nasa ci da qualche dettaglio tecnico: “Il sole ha eruttato in una delle più grandi fiammate solari di questo ciclo il 6 marzo 2012 alle 7 di sera. Questa fiammata è stata categorizzata, sulla scala, a livello X5,4, rendendola la seconda fiammata più grande dopo una di livello X6,9 lo scorso agosto 2011 – dopo un periodo di relativamente bassa attività chiamata minimo solare”.http://www.giornalettismo.com/archives/210513/il-ritorno-della-tempesta-solare/2/

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...