27 ago 2011

Trovata Tavola rotonda di Re Artù?

Archeologi scozzesi sono convinti di aver scoperto la Tavola rotonda di Re Artù in una rovina circolare nei giardini di un castello reale scozzese. La rovina, soprannominata "The King's Knot" (il nodo del re), si trova a Stirling Castle e risale al diciassettesimo secolo. Usando metodi di prospezione non invasiva, gli archeologi dell'università di Glasgow hanno scoperto che al di sotto si trova una struttura circolare anch'essa, più antica dei resti visibili in superficie.

Il King's Knot è stato collegato per almeno sei secoli al ciclo di Re Artù. Verso la fine del Trecento il poeta scozzese John Barbour indicò che la Tavola Rotonda era a sud di Stirling Castle. Nel 1478 William of Worcester scrisse che King Arthur teneva la sua Tavola rotonda nel castello. La struttura attualmente in superficie risale ai primi anni del Seicento. Nel ciclo di Re Artù, la Tavola rotonda era il tavolo del castello di Camelot a cui i Cavalieri e il sovrano sedevano per discutere questioni di cruciale importanza per il reame. Lo scopo della forma circolare era di evitare conflitti di prestigio, non essendoci nessuno a capo-tavola.
http://www.ilmessaggero.it

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...