26 ago 2010

La misteriosa morte di Mozart

Prove mediche dirette? Nessuna. Autopsia? Non eseguita. Cartelle cliniche? Introvabili. Capire quale sia stata la vera causa di morte di Wolfgang Amadeus Mozart, il più famoso compositore della storia della musica, nato a Salisburgo nel 1756 e morto a Vienna nel 1791, a soli 35 anni, è davvero un bel grattacapo.
C'è però chi ha voluto provarci, oltre 300 anni dopo, forse perché dotato di tempo libero in abbondanza: William J. Dawson è un chirurgo ortopedico in pensione, bibliografo per la Performing Arts Medical Association. Ha deciso di studiare tutte le teorie esistenti sul motivo per cui Mozart passò a miglior vita. Giungendo a un risultato non certo preciso: sono 118 le ipotesi che potrebbero spiegare la morte dell'autore delle 'Nozze di Figaro'.

Dawson - riporta il 'New York Times' - ha deciso di organizzare le diverse ipotesi prendendo come base i 136 studi presenti nel database dell'associazione per cui lavora, che riguardano il musicista austriaco. "Analizzarle ha dato risultati a volte confusi, complicati" ha scritto il medico in pensione, tuttora professore emerito alla Facoltà di Medicina della Northwestern University, sull'ultimo numero della rivista 'Medical Problems of Performing Artists', che si concentra sui problemi medici di artisti dello spettacolo.

La conclusione del suo studio-impresa è che una risposta precisa non ci sarà mai. E uno dei motivi è che, non essendo disponibili evidenze dirette, i ricercatori in tutti questi secoli si sono dovuti basare sui racconti della vedova di Mozart, Constanze, e dalla sorella Sophie, resi fra l'altro decenni dopo la sua scomparsa.

http://www.adnkronos.com/IGN/

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...