05 mar 2010

Trovato chiodo con cui fu crocifisso Gesù

Fonte: http://www.universy.it/

Sull’isola di Ilheu, al largo di Madeira, in un forte dei Templari è stato rinvenuto uno scrigno con dentro un chiodo. Non un chiodo qualsiasi, ma uno dei chiodi con cui fu crocifisso Gesù. Ne è sicuro Byrn Walters, l’archeologo che ha rilevato al quotidiano britannico Mirror il sensazionale ritrovamento: “Risale ad un’epoca compresa tra il I e il II secolo dopo di Cristo, ed è stato maneggiato da molte persone, come se fosse una reliquia. È lucido e ha gli angoli smussati, come se gli acidi del sudore di molte mani lo avessero preservato nel tempo. Segno che per qualcuno aveva molta importanza”.

In attesa che gli esperti di tutto il mondo si pronuncino, si riaccende il dibattito su reliquia si, reliquia no. È difficile, infatti, riuscire ad accertare con esattezza se un oggetto sia appartenuto o meno ad una certa persona quando viene rinvenuto a centinaia di chilometri di distanza da dove uno ha vissuto. La Santa Sindone, conservato a Torino, è l’unica vera reliquia di Cristo citata nei documenti storici ad essere arrivata fino a noi. Ma anche su di essa, purtroppo, numerose analisi strumentali non hanno potuto far luce sulla sua datazione. Resta solo il credo dei fedeli, che fan si che vengano tramandati nei secoli leggende e storie millenarie.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...