11 gen 2010

Fossili di microrganismi su Meteoriti

Tre meteoriti marziane trovate tempo fa in Antartide potrebbero fornire entro l'anno la prova definitiva della passata esistenza di forme di vita su Marte.

E' quanto emerge dall'inchiesta pubblicata da un sito statunitense vicino alla Nasa. In una prima pubblicazione, del novembre scorso, si parlava della possibile testimonianza di forme di vita nel meteorite Allen Hills, scoperto nel 1992 in Antartide. Ad attrarre l'attenzione sui tre meteoriti sono strutture che future analisi potrebbero rivelare essere dei "biomorfi", una sorta di fossili di microrganismi vissuti in un lontano passato sul pianeta rosso.


Ad attrarre in modo particolare gli studiosi sarebbe uno dei tre meteoriti antartici, "Nakhla", conservato da circa 100 anni nel Museo di Storia Naturale di Londra, ha dichiarato uno dei responsabili scientifici della Nasa per l'esplorazione di Marte, Michael Meyer. La comunicazione, citata nell'inchiesta, era stata fatta recentemente dallo stesso Meyer, in occasione del convegno dell'Unione Americana di Geofisica a San Francisco. L'idea che sembra essere più accreditata fra gli scienziati della Nasa è che la vita, sotto forma di microrganismi, sia stata non solo presente, ma numerosa circa 3,6 miliardi di anni fa. Vale a dire che Marte potrebbe essere stato popolato nel primo miliardo di anni successivo alla sua formazione. A guidare gli studiosi in questa ipotesi è anche il fatto che in quell'epoca Marte era più caldo di quanto non lo sia adesso e aveva un'atmosfera più favorevole alla vita.

http://www.ansa.it/

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...